> torna alla home page <
venerdì 14 giugno 2024  
 Informazione
 Informazione
 Tutte le notizie
 Sport
 Previsioni meteo
 Editoriali
 Speciali
 Il Settimanale
 Agenda
 Appuntamenti del mese
 Cultura, spettacoli, cinema
 Fiere, mostre, esposizioni
 Sagre e festività
 Locali e ristoranti
 Rete Civica
 Paesi
 Scuola e formazione
 Informagiovani
 Musei e biblioteche
 Gruppi musicali
 Trasporti e viabilità
 Turismo
 Itinerari in pianura
 Itinerari sui colli
 Prodotti tipici
 Pro loco
 Cartoline
 Extra
 L'angolo dei ricordi
 Poesia e racconti
 Community
 Forum
 Chat
 Annunci Gratuiti
 Newsletter
 
 News



Minerbe: arriva il nido integrato

Il progetto era nell’aria già da alcuni anni, ma fino ad oggi era rimasto bloccato da problemi di bilancio e da un vincolo delle belle arti . Fino ad oggi, quando, grazie anche ai finanziamenti della Regione Veneto, del Comune, che devolverà ogni anno 6.700 euro per i prossimi 10 anni, della fondazione Cariverona e di altri donatori, la realizzazione di un asilo nido integrato è diventata per Minerbe una realtà. L’istituzione, da pochi anni passata completamente sotto la proprietà della parrocchia di Minerbe, e gestita da un’associazione e da un comitato di gestione di cui fanno parte componenti sia della parrocchia che dell’amministrazione comunale, ha voluto, con l’istituzione del nido integrato, « andare incontro alle sempre maggiori richieste di un servizio necessario al giorno d’oggi, quando sono sempre più numerose le coppie dove entrambi i genitori lavorano » - spiega Gilmo Guarise, presidente del comitato di gestione. Nel nido, che aprirà i battenti ai primi di Ottobre, saranno impegnate due maestre più una maestra in part-time e un assistente, che andranno a coprire l’orario giornaliero dalle 7.30 alle 16.00. Per i bambini sarà reso disponibile un intero piano dell’edificio storico della scuola materna, tra le cui mura dal 1906, anno di fondazione, ad oggi sono passate generazioni di minerbesi. Oltre a rispondere alle richieste dei genitori, la realizzazione del nido si è basata anche sul fatto che fino ad oggi le famiglie erano costrette a portare i bambini fuori dal paese per trovare strutture adeguate, per poi riportarli in paese a frequentare le scuole elementari. Con la creazione della struttura in paese si eviterà così ai più piccoli il trauma del distacco, mantenendo gli stessi compagni tra asilo nido, scuola materna e scuola elementare.

  :: Link collegati

Nessun link disponibile.



Il Punto Web | email: redazione@ilpuntoweb.it | telefono: 0442/642439

©IlPuntoWeb -  E' vietata la riproduzione anche parziale del modello grafico e dei contenuti del portale. Per informazioni sulla tutela dei dati personali, clicca qui.
La redazione de Il Punto Web non è responsabile del contenuto dei siti recensiti e/o collegati al portale.